Donerò la mia Vita per il nostro Amore

Donerò la mia Vita per il nostro Amore

Donerò la mia Vita per il nostro Amore

Una pubblicazione di Lupo Donato

Donerò la mia Vita per il nostro Amore

 

Esistono situazioni diverse in momenti gemelli di scale temporali uniche, parallele.
Ci sono due persone che si stanno sposando promettendosi Amore eterno, per tutta la vita . Ti Amo non è una promessa ma la donazione di tutto me stesso per te. Per amarti sempre nel bene e nel male per tutti i giorni della mia vita.
Donerò la mia esistenza perché tu possa sempre sorridere. Farò del tuo sorriso lo scopo della mia Giornata. Farò della tua serenità il caposaldo dei miei pensieri. Possa la luce della mia anima illuminare il tuo cammino affinché non inciamperai e possa il calore del mio corpo riscaldarti dagli inverni più freddi.
Ma nello stesso istante, in un altra parte del mondo, in uno spazio parallelo dello stesso tempo dello stesso pendolo, magari neanche troppo lontano, un amore è appena finito per sempre .
“Per tutta la vita” è arrivato alla fine della vita. All’esaurimento del tempo concesso, alla consumazione della promessa.
Lei sé né andata e con lei sono andate le speranze , i sogni.
L’amore si è trasformato in angoscia che come un macigno legato alla gola non vuole scendere giù. Tutte le emozioni si sono trasformate in lacrime. La camera del cuore, lo scrigno dell’amore si è svuotato lasciando il posto alla sofferenza. L’amarezza, il sapore amaro della vita che ti ritorna ciò che hai vissuto nella luce, in pari modo nell’ombra. Vorresti morire con lei anzi, avresti accettato uno scambio senza pensieri ma in questo caso, forse è meglio così. Ebbene, che questo dolore che come un pugnale attraversa lentamente l’addome lacerando la carne viva, non sia il risultato di una sua sofferenza, ma mia.
Che siano angeli ad accompagnarti nella luce mentre io rimango con i mie demoni nell’ombra.
L’amore vive e si trasforma nel tempo in angoscia e sofferenza in egual misura.

Il tempo è l’inganno di un mondo che non esiste, che non può essere se non l’annientamento del mondo stesso. Siamo una continua illusione. Per ogni piacere della luce abbiamo un ombra pronta a consegnarci il conto.
A nulla è valso il canto d’amore del grillo se tanto più è intenso tanto più si allontanerà la possibilità che raggiunga l’alba.

 Lupo Donato

Accade

Accade un giorno che…

Gattamorta

Gattamorta Lasciatela dormire. È sazia, non ha fame di giochi né di caccia. Sopito il desiderio.   Come acqua stagnante, spuma di cascata che a fine corsa riposa, sazia di affanno, paga di viaggio compiuto, è il suo dormire.   Portoni schiusi verso giardini...

Sull’identità personale

Chi sono realmente? Qual è l’essenza che mi caratterizza e mi distingue dagli altri? Dall’arcaico “Conosci te stesso” quest’ossessione per l’identità personale non è mai venuta meno. Oggi, con secolari studi alle nostre spalle, possiamo forse dare qualche risposta a riguardo; ciò non solo al caso dell’identità personale ma dell’essenza dell’essere umano in generale.

Narc.iso

Narciso non è mai morto. Egli ha cambiato forma divenendo sempre più raffinato e irresistibile. È divenuto un programma invisibile, un file informatico: narc.iso. State attenti, o uomini, perché presto annegherete negli specchi neri dei vostri schermi tanto funzionali quanto inutili e schiavizzanti. Solo l’Arte può liberarci da questa catena soffocante. Diveniamo dunque Arte, insieme.

e così sia

parole si perdono

Questo remoto attuale

Quando il passato si ripresenta nel presente, lo fa con un’attualità sconcertante. La dicotomia decade e gli errori del passato si ripresentano qui, ora. La ripresa di una poesia del passato ci ripropone un quesito eterno: cosa vuol dire evolversi?

Vorrei ricordare

Come le onde del mare, il tempo scandisce a ritmi più o meno regolari le nostre esistenze: uniche e indispensabili per noi, del tutto marginali per l’evoluzione dell’Uomo.

L’Amore

L’Amore è come un fiore a cui serve tutta la nostra cura in un periodo come questo

Messaggio all’universo

Il messaggio di un uomo che, nella fede, ha trovato le parole per descrivere l’universalità della sua condizione.

On the monopoly of emotions and the chains of will

We are at war. An invisible war for the control of our emotions. Our authentic personality is unconsciously chained every day by our selves. The first defence weapon is conscience. Here it is, enclosed in a synthetic Italian research, everything you need to know on how to avoid staying machines before it’s too late.

“Rivelazione” – Messaggio dalla coscienza

“Rivelazione” – Messaggio dalla coscienza

"Rivelazione" - Messaggio dalla coscienza

Una pubblicazione di Lupo Donato

“Rivelazione” – Messaggio dalla coscienza

 

Ieri sera è stata una serata impegnativa ma al tempo stesso entusiasmante. Così per diletto e curiosità alle 8 ho iniziato ad approfondire il pensiero e la figura di Emil Cioran e fra video e testi alle 2 ancora non riuscivo a riappacificarmi con Morfeo.

L’affascinante figura del Filosofo Rumeno intrecciata alle parole di @⁨Mario Farinella⁩ che sapientemente spesso analizza minuziosamente lo specchio che abbiamo dentro.

Alcune battute di @⁨Armando quando dice “Non Puoi aiutare chi non vuole Essere aiutato” un connubio nella mia mente che richiama alla voluntas dell’800 da Artur e ancor prima Blaise Pascal: profeti del comportamento umano. Dalla voluntas anticristiana alla riscoperta dell’unica via percorribile per la salvezza interiore.

Ho capito che non sono solo nel pessimismo del mondo, ma nel pessimismo inteso come rivoluzione dell’essere per l’essere che ci sta di fronte e non altro.
Ciò mi ha aiutato a limitare perdite, lasciare cadere finte ed ipocrite amicizie d’interesse e ad avere sempre un quadro della situazione completo pronto ad affrontare Cigni Neri inesistenti.

È inutile e irrazionale andare contro il nostro stesso Ikigai.

Se l’ago della nostra bussola incastonato nella nostra “Pancia Junghiana” punta a sud, è irragionevole e irrazionale forzarlo verso Nord. Se il cambiamento non è Voluntas propria, vani saranno le nostre fatiche.

L’Uomo è una creatura stupenda e irriproducibile. Un dono Divino è stato seminato dentro di noi.

Un innesto fra l’uomo e Dio. È proprio questa fragilità Umana a renderci coscienti di una crudeltà gratuita volta al solo beneficio dell’uno che, in tutti, si rivendica solo per mera convenienza.

Pochi, pochissime sono le persone che liberi da vincoli ingannevoli aprono il cuore agli altri. E quando lo fanno, la Luce brillante della purezza inebria i nostri cuori, le nostre Menti e genera meraviglie.

L’amicizia vera eguaglia solo l’Amore Divino fra Uomo e Dio.

E quando l’uomo androgino incontra la sua metà (in rari casi, per lo più è pura illusione sessuale, voluntas riproduttiva) allora il trittico è perfetto in comunione con Dio.

Ma purtroppo per paura, egoismo, egocentrismo ed empietà, tutti Mali della Madre Terra, questi divini sentimenti rimangono sepolti in quel corridoio chiamato Vita. Il corridoio buio, denso di trappole che separa l’uscio della vita; piccolo come la cruna di un ago, doloroso come il parto della madre; e l’uscio della morte con i suoi cancelli alati, le sue “selve oscure” e le sue fiere affamate con un cartello fatto da “corone di spine” recante scritta:

“È FINITA”.

Tutto ciò si sarebbe potuto racchiudere in una singola e singolare frase:

“Facciamo ciò che facciamo, per nascondere ciò che siamo.”

In un mondo dove il desiderio, la possessione, l’Apparire egocentrico, specchio della falsità, genera “Bruniana” ignoranza che porta al rogo e alla croce.

Vince la speranza millenaria del cambiamento , dell’irraggiungibile Pace terrena.

Una utopica Speranza che continua a dissetare le coscienze senza ripulire ma macchiandole della insana consapevolezza che ammicca all’ombra delle nostre certezze.

Lupo Donato

L’anima perduta

Spesso abbiamo bisogno di soffrire per scoprire quanto è bello emozionarsi ed emozionare: vivere.

Il Perseo Caduto

Un malinconico quanto affascinante epilogo dell’eroe greco che si trasforma in un nuovo inizio

Storia di una lacrima

Una lacrima scendendo dolcemente lunga la guancia descrive il suo ineluttabile tragitto.

On mankind’s slavery

Does free will exist? If it does, what is its range? To all these questions, countless Free Thinkers searched for an answer, but it seems they reached no solution. Here it is, in this publication, a revolutionary theory that could mark a turning point on the problem of free will. Are you ready to face this journey through the maze?

Narc.iso

Narciso non è mai morto. Egli ha cambiato forma divenendo sempre più raffinato e irresistibile. È divenuto un programma invisibile, un file informatico: narc.iso. State attenti, o uomini, perché presto annegherete negli specchi neri dei vostri schermi tanto funzionali quanto inutili e schiavizzanti. Solo l’Arte può liberarci da questa catena soffocante. Diveniamo dunque Arte, insieme.

L’Amore

L’Amore è come un fiore a cui serve tutta la nostra cura in un periodo come questo

Cosa cambierà il mondo?

Abbiamo chiesto a Lupo Mario di rispondere alla domanda “Cosa cambierà il mondo?” nel suo podcast pubblico dal titolo “Tra filosofia e coaching”. Cosa avrà risposto? Scopriamolo insieme!

Un Folle

Chi può dire chi io sia se non io stesso!
Nel coraggio di vivere, è oggi la vera virtù.

Gas

Una poesia ispirata alla fiaba di Cenerentola, in cui i protagonisti diventano i topolini

Il concetto di Memorie Magnetiche di matrice Eterica con la loro influenza sull’Essere Umano all’interno della realtà Olografica

Siamo convinti che la realtà che viviamo non celi qualcosa di misterioso oltre? Incontrando qualche teoria scientifica e olistica si potrebbe scorgere al di là di ogni barriera.

Messaggio all’universo

Messaggio all’universo

Messaggio all'universo

Una pubblicazione di Lupo Donato

Messaggio all’universo

 

Messaggio per gli amici dell’universo.

Siamo terrestri.
Abitanti del pianeta Terra.

La forma di intelligenza superiore che governa, guida e rende fiorente questo Pianeta.

Utilizziamo energia nucleare sicura per l’uomo e il rispetto di terra, Aria, acqua e cieli.

Siamo umani. Siamo all’Apice della catena alimentare, possediamo Armi di distribuzione di massa, di pensiero di pietà, principi, rispetto, spirito. Ma solo per difesa.

Nessun altro essere sulla Terra può contrastare la nostra egemonia.
Utilizziamo la tecnologia per indurci dolore collettivo nel caso un popolo Libero e povero e con Valori antichi, si ribelli ad uno democratico e moderno.

Utilizziamo le tecnologie di comunicazione di massa per comunicare e mai per sibilare e soggiogare le masse.

Siamo l’unico genere di essere vivente ad avere utilizzato la ragione e l’intelletto per amplificare la crudeltà nell’imporre dolore attraverso la persecuzione e la tortura di popoli e persone ma adesso… ci siamo evoluti e ciò rispecchia solo il passato.

La vita umana nel nostro pianeta, non ha lo stesso valore in modo universale. Come potrebbe d’altronde in una civiltà di Ricchi e di Poveri.

I colori e l’Arte sono per i pochi che vivono fuori dall’ignoranza e i saggi che diffondono la coscienza e la conoscenza non sono ben seguiti perché parlano volutamente una lingua sconosciuta. La lingua del Cuore.

Creiamo Stati comunitari pseudo indipendenti e guidiamo i cittadini con la teoria del terrore, della legge democratica imposta ed autoritaria mascherata dalla costruttiva filosofia di un bene comune e superiore.

Giudichiamo e Uccidiamo i cattivi e le persone che attaccano la buona politica. Facendoci Arbitri e Giudici anche di noi stessi.

Esploriamo altri pianeti e,

“Veniamo in Pace.”

“Noi confidiamo in Dio”

“Dio salvi la Regina”

“…E di nuovo verrà Nella gloria per giudicare i vivi e i morti e il suo regno Non avrà fine”

“Dio è Grande”

 Lupo Donato

Foto di copertina di Paolo Torrisi

Sul nichilismo ontologico

Dove finisce la mia mente ed inizia il resto del mondo? Cosa è reale e cosa no? Atomi, quanti, stringhe, monadi: cosa fonda davvero la realtà? Le scoperte degli ultimi anni sembrano convergere verso una nuova teoria in grado di sconvolgere per sempre il modo di concepire la realtà che ci circonda.

The day in which the man contradicted himself

Our perception is based on duality: something is or isn’t. Aristotle named this logical principle “principle of non-contradiction” and we humans have put it as the foundation for our building of knowledge. We shiver, then, because the duality, as we logically conceive it, has come to its extinction. A short juvenile essay produced for a contest of the Scuola Normale Superiore of Pisa that gives a glimpse of light on a scientific theory on the concept of “soul”.

On mankind’s slavery

Does free will exist? If it does, what is its range? To all these questions, countless Free Thinkers searched for an answer, but it seems they reached no solution. Here it is, in this publication, a revolutionary theory that could mark a turning point on the problem of free will. Are you ready to face this journey through the maze?

Gattamorta

Gattamorta Lasciatela dormire. È sazia, non ha fame di giochi né di caccia. Sopito il desiderio.   Come acqua stagnante, spuma di cascata che a fine corsa riposa, sazia di affanno, paga di viaggio compiuto, è il suo dormire.   Portoni schiusi verso giardini...

Sul monopolio delle emozioni e sulle catene della volontà

Siamo in guerra. Una guerra invisibile per il dominio delle nostre emozioni. La nostra autentica personalità viene ogni giorno incatenata inconsapevolmente da noi stessi. La prima arma di difesa è la conoscenza. Ecco racchiusa in una sintetica ricerca italiana tutto ciò che c’è da sapere sul come evitare di rimanere delle macchine prima che sia troppo tardi.

Messaggio all’universo

Il messaggio di un uomo che, nella fede, ha trovato le parole per descrivere l’universalità della sua condizione.

La permanenza dell’Io

Un flusso di coscienza ci porta in viaggio: dal tormentoso mare del “panta rei” eracliteo all’annichilimento dei sostrati dell’Io. Tutto ciò per arrivare nella pianura della nostra Coscienza intima: la nostra vera identità. Una poesia che segna l’atto primo di un Ricercatore del Tutto.

Sconosciuti

Qui, da fermi, osservando oggetti da cui perdiamo il contatto si scopre come essi non siano più cose ma apparizioni senza significato e nome

Penso

Sento che la nostra anima è qualcosa di meravigliosamente complessa.
Attenzione al tentativo di capirla, già di per sé, può essere un viaggio complesso ed entusiasmante. Amore e odio, il bianco ed il nero che convivono nell’entità dell’uomo.

Il Cercatore

Conosci il Cercatore? Il vivo tra i morti, la luce nel buio. Egli ricercava disperatamente gli sguardi altrui, una qualche forma di riconoscenza, una prova di esistenza. Poi, un giorno, tutto cambiò. Il Cercatore, il Minotauro raggiunse la consapevolezza, la piena autenticità. Fu così che tramutò.

Pater noster

Pater noster

Pater noster

 

Padre nostro che sei nei cieli, in terra e in tutti i luoghi. L’eco del tuo nome risuoni per le vie dell’infinito e raggiunga ogni angolo della Terra.

Venga il tuo Regno si fatta la tua Parola.
In Questa terra come nel nostro cielo.

Si fatta la tua volontà come Padre dei Padri come il verbo che hai fatto Carne.

Dacci in questo Mondo il pane che nutre il corpo, il cuore e la mente.

Non lasciarci in balìa dell’ignoranza e accresci il nutrimento del nostro intelletto.

Rimetti i nostri peccati, se noi li rimettiamo con pietà e devozione alla Parola del Signore, ai nostri fratelli che con noi hanno sbagliato, per sola vile condizione umana e non per volere divino.

Liberaci Signore da tutti i mali terreni spiana a noi la via della salvezza discendi su di noi e con noi rimani per sempre.

Fiat voluntas tua
Amen

 

Lupo Donato

On mankind’s slavery

Does free will exist? If it does, what is its range? To all these questions, countless Free Thinkers searched for an answer, but it seems they reached no solution. Here it is, in this publication, a revolutionary theory that could mark a turning point on the problem of free will. Are you ready to face this journey through the maze?

Narc.iso

Narciso non è mai morto. Egli ha cambiato forma divenendo sempre più raffinato e irresistibile. È divenuto un programma invisibile, un file informatico: narc.iso. State attenti, o uomini, perché presto annegherete negli specchi neri dei vostri schermi tanto funzionali quanto inutili e schiavizzanti. Solo l’Arte può liberarci da questa catena soffocante. Diveniamo dunque Arte, insieme.

Il giocoliere delle anime

Quando Black Mirror diventa realtà

Messaggio all’universo

Il messaggio di un uomo che, nella fede, ha trovato le parole per descrivere l’universalità della sua condizione.

I think

I feel that our soul is something so marvelously complex.
Beware of the attempt to understand it, it can be a complex and exciting voyage already on its own. Love and hate, black and white that coexist in the entity of the man.

Il giorno in cui l’uomo contradisse se stesso

La nostra percezione è basata sulla dualità: qualcosa è o non è. Aristotele denominò questo principio logico “principio di non contraddizione” e noi uomini lo abbiamo posto come fondamenta per il nostro edificio del sapere. Tremiamo, dunque, perché la dualità così come la concepiamo logicamente è giunta alla sua estinzione. Un breve scritto giovanile stilato per un concorso alla Scuola Normale Superiore di Pisa che dà uno spiraglio di luce ad una teoria scientifica sul concetto di “anima”.

L’attesa nella malinconia

Cos’è l’attesa se essa è accompagnata dalla malinconia?

Fiamma Ardente

Da bambini si è così spensierati che ci si riesce ad esprimere in maniera libera e autentica come non mai. Ecco un disegno dell’infanzia che ripercorre i ricordi del passato illustrando la fiamma che brilla dentro ognuno di noi!

Cosa cambierà il mondo?

Abbiamo chiesto a Lupo Mario di rispondere alla domanda “Cosa cambierà il mondo?” nel suo podcast pubblico dal titolo “Tra filosofia e coaching”. Cosa avrà risposto? Scopriamolo insieme!

Il giocoliere delle anime

Il giocoliere delle anime

Il giocoliere delle anime

Una pubblicazione di Lupo Donato

Il giocoliere delle anime

Quando la materia ha il predominio sullo spirito allora doniamo la nostra anima al caso. E se il caso si chiama “Rispondere o leggere un messaggio alla guida” allora è molto probabile che il giocoliere delle Anime abbia vinto anche la nostra, di destrezza. Lasciamo allora il corpo sull’asfalto per divenire un altro passatempo per il giocoliere delle Anime. Lui, attraverso quindi la materialità e l’abbandono dello spirito e dei pensieri nobili, attraverso un pensiero prevalente che domina e istiga, e persuade, e raggira, porta seme al fuoco eterno e non ringrazia, anzi sorride mestamente.

Rubando l’Anima a Dio che fu l’unico artefice nel creare l’Uomo “a sua immagine e somiglianza” perde un pezzetto di se stesso. Perché noi, nel Libero arbitrio, discesi dalle 7 virtù della Luce per vivere l’amore della natura, non ne abbiamo avuta la cura e la gelosia necessaria nel preservarne il dono: la vita.
L’uomo lascia il corpo mortale, l’irascibilità e la concupiscenza alla natura senza ragione, ma anziché volgere all’eterno al nous, cade negli inferi del non ritorno. Tutto… per un ultimo selfie.

 

Lupo Donato

On the monopoly of emotions and the chains of will

We are at war. An invisible war for the control of our emotions. Our authentic personality is unconsciously chained every day by our selves. The first defence weapon is conscience. Here it is, enclosed in a synthetic Italian research, everything you need to know on how to avoid staying machines before it’s too late.

La permanenza dell’Io

Un flusso di coscienza ci porta in viaggio: dal tormentoso mare del “panta rei” eracliteo all’annichilimento dei sostrati dell’Io. Tutto ciò per arrivare nella pianura della nostra Coscienza intima: la nostra vera identità. Una poesia che segna l’atto primo di un Ricercatore del Tutto.

L’Aurora e La Porta

Un percorso lungo la temporalità. Dai primi versi sbocciati nel 1995 all’attraversamento di un Porta al di la dello spazio e del tempo. Cosa ci aspetterà in questo eterno viaggio?

Are Chinese all the same?

But do “Chinese” all really look the same? Is there any scientific study at the base of this stereotype?
Which social phenomena can be at the base of the homogenization of beauty standards? Let’s discover it together!

Il mio Albero Rosso

La quarantena ci sta veramente distaccando dalla natura? Ecco la mia versione dell’Albero Rosso di Piet Mondrian

On mankind’s slavery

Does free will exist? If it does, what is its range? To all these questions, countless Free Thinkers searched for an answer, but it seems they reached no solution. Here it is, in this publication, a revolutionary theory that could mark a turning point on the problem of free will. Are you ready to face this journey through the maze?

Storia di una lacrima

Una lacrima scendendo dolcemente lunga la guancia descrive il suo ineluttabile tragitto.

The day in which the man contradicted himself

Our perception is based on duality: something is or isn’t. Aristotle named this logical principle “principle of non-contradiction” and we humans have put it as the foundation for our building of knowledge. We shiver, then, because the duality, as we logically conceive it, has come to its extinction. A short juvenile essay produced for a contest of the Scuola Normale Superiore of Pisa that gives a glimpse of light on a scientific theory on the concept of “soul”.

The Blank Page

We have changed the paper sheet with the digital one. Ready to be turned off in a moment and get lost forever.

L’Amore

L’Amore è come un fiore a cui serve tutta la nostra cura in un periodo come questo

L’arte in quanto tale

L’arte in quanto tale

L'arte in quanto tale

Una pubblicazione di Lupo Donato

L’arte in quanto tale

Ecco la rappresentazione di Arte.
In questo tipo di arte l’uomo può e deve identificarsi come parte centrale della rappresentazione contemplata nella stessa opera, dove il proprio giudizio è parte integrante dell’opera. Le idee e le rappresentazioni dell’artista, rispecchiate nella rappresentazione individuale della realtà soggettiva.
Non si dica mai di arte uno scarabocchio la cui interpretazione debba essere affidata a falsi Dei di altri mondi.

Personalmente trovo affascinate il racconto dell’artista che rappresenta a mio modo di vedere, interpretare e raccontare secondo la mia rappresentazione del mondo.
Una giovine che semi vestita scopre gambe dritte proporzionalmente perfette con il resto del suo corpo e forse a dimostrare un equilibrio naturale. Ben poggiate in terra quasi a toccarsi i piedi. Le sue caviglie tendono alla ricerca continua di equilibrio tanto che solo i talloni forti e morbidi le danno ora sostegno. tuttavia la sua postura ricerca ancora un ancoraggio “terreno” con la mano destra, la mano della forza, il posto ambito, “la destra del Padre.”
La sinistra invece accarezza il dio Bacco capace di trasportarti nel mondo dell’oblio non permanente. Una dimensione onirica dalla quale si può tornare . E’ un viaggio sensoriale della mente con la certezza del ritorno. Ecco che le ancore dei piedi e della mano destra sono forti e si preparano al ritorno del senno che invece, come possiamo vedere, è completamente immerso nella dimensione del sogno, dell’universo che più aggrada in quel momento all’umile sognatrice.

Ecco quindi che l’Arte diviene Arte quando suscita nell’interlocutore una emozione che può essere descritta come vincolata e vissuta.

 

Lupo Donato

La Sirena e il Pescatore

Tra due figure si stabilisce un incontro illuminante dagli esiti inediti..

Chicco di sabbia

Perdendosi in un mare di sabbia si scopre il viaggio di un singolo granello

Sei

Come annegare in un oceano d’aria per provare a definire chi Sei

Serenità

Alla ricerca della serenità..

Vuoti d’Aria

Un rapporto intimo tra corpo e natura, silenzi e colori

Sul monopolio delle emozioni e sulle catene della volontà

Siamo in guerra. Una guerra invisibile per il dominio delle nostre emozioni. La nostra autentica personalità viene ogni giorno incatenata inconsapevolmente da noi stessi. La prima arma di difesa è la conoscenza. Ecco racchiusa in una sintetica ricerca italiana tutto ciò che c’è da sapere sul come evitare di rimanere delle macchine prima che sia troppo tardi.

Rinascita

Una poesia di stile idillico in cui la Verità diviene amante carnale. Il confine tra morte e nascita si assottiglia tanto da far sovrapporre i due concetti. L’orgasmo della Verità distrugge le ombre e le mostra per ciò che sono davvero: una complementarietà nascosta, segreta.

Dal mondo del pensiero

“Lasciate cadere ciò che vuole cadere; se lo trattenete, vi trascinerà con sé” Carl Gustav Jung

Are Chinese all the same?

But do “Chinese” all really look the same? Is there any scientific study at the base of this stereotype?
Which social phenomena can be at the base of the homogenization of beauty standards? Let’s discover it together!

Motivazione e scopi della fondazione dello Shorinji Kempo

Ecco una personale risposta ad un quesito teorico dell’esame di cintura di Shorinji Kempo, disciplina marziale giapponese

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!